Messe Feriali ore 7.00 e 16.30
Messe Festive ore 10.00 e 16.30

Super User

Don Vincenzo Marchetti

Sabato, 24 Ottobre 2020 15:43

UN FILMATO DI FRATE AVE MARIA

FRATE AVE MARIA - UN UOMO E LA SUA SPIRITUALITA'



Abbiamo recuperato, da internet, questo vecchio filmato, probabilmente del 1962, che, con poche ma illuminanti parole, dette da Frate Ave Maria, da, a chi lo guarda e ascolta, la dimensione di un uomo non più legato alle miserie terrene se non corporalmente come ciascuno di noi. Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e di parlargli ha potuto solo ricevere arricchimenti spirituali dati da una persona che, normalmente, avremmo potuto solo commiserare per il suo stato.

Invece da Lui abbiamo ricevuto solo gioia, pace interiore e grande conforto nelle prove della vita; sentirlo dichiarare, lui cieco, che ringraziava questa cecità per avergli dato modo di vedere, con gli occhi della mente e del cuore, qualcuno più in alto, ha dato spesso alla gente la forza di andare avanti o di rialzarsi dalle cadute che spesso la vita ci riserba.



Non possiamo fare altro che ringraziarlo per aver vissuto nell'Eremo per tanti anni dandoci l'immagine di un uomo "felice", come spesso ripeteva, che spandeva questa felicità intorno a se.

Martedì, 22 Settembre 2020 13:20

NARRAZIONE DELLA STORIA DELL'EREMO

LA STORIA DELL'EREMO IN VIDEO



Grazie a Remo Tagliani, autore di questo servizio, abbiamo l'opportunità di visitare, in video, tutta l'abbazia e di ascoltarne la storia attraverso la narrazione di Frate Ivan.
Una storia millenaria che ha visto molteplici eventi che vengono, brevemente, rivissuti attraverso questo video che noi vi raccomandiamo perché narra, oltre alla storia dell'Eremo, anche 1.000 anni di storia di un piccolo ma importante lembo del nostro paese, terra di meraviglie artistiche, mistiche e naturali: chiunque può vedere la mano di Dio in tutta questa pace e bellezza.

 
Lunedì, 21 Settembre 2020 16:35

L'ABBAZIA DI SANT'ALBERTO

Per gentile concessione di OLTRE - maggio - giugno 2020 - N° 182

L'autrice di questo bellissimo articolo, Elena Corbellini, ci guida con maestria lungo i sentieri della storia. Molti, forse troppi di noi si dimenticano che la storia potrebbe essere la nostra grande maestra  di vita ma, purtroppo, siamo troppo "occupati" per capire che forse dovremmo fermarci ogni tanto a ricordare e meditare su ciò che essa ci insegna.

Pagina 1


Pagina 2


Pagina 3


Pagina 4


Pagina 5


Pagina 6


Pagina 7

Lunedì, 14 Settembre 2020 11:56

L'EREMITERIO E LA SPIRITUALITA'

La Comunità e i suoi Compiti



Parliamo oggi della vita monastica che i frati vivono nell'Eremiterio brasiliano; essi sono parte di un importante centro di spiritualità che mantiene vivo il dialogo con Dio pregandolo continuamente ma non solo, i Frati si occupano anche di lavorare nei vari ruoli che la comunità ha deciso per ciascuno di essi.
Essi non celebrano la Santa Messa, sono religiosi e hanno il compito della preghiera continua con Dio, nel silenzio e nella semplicità. Sono disponibili e aperti ad accogliere chiunque per un dialogo spirituale che possa arricchire le anime e le menti di tutti i partecipanti.



Gli Eremiti si trovano in preghiera diverse ore della giornata, la prima preghiera è quella al mattino presto alle 5,30, alle 7,00 c'è la Santa Messa, a mezzogiorno viene celebrato l’Angelus e alle ore 18,00 un’altra volta l’Angelus, il Rosario e Vespri, alle ore 20,15 la compieta. Tutti i Giovedì il Santissimo Sacramento rimane esposto per l’adorazione dalle 17,00 alle 18:00.



Nelle domeniche c’è la possibilità della partecipazione del popolo alla Santa Messa delle ore 10,00 e dell’adorazione eucaristica alle ore 18,00.

I religiosi di San Luigi Orione continuano con zelo a preservare l'eredità lasciata dalla famiglia Esteves e, senza alcun aiuto del governo, hanno conservato l'intera ricca collezione della fattoria, tutta originale, in modo che parte della storia della valle del caffè rimanga viva nella memoria collettiva.



Camminiamo tutti insieme nella ricerca di Dio solo e teniamo lo sguardo fisso in Lui soltanto, la Madonna che è nostra mamma e nostra guida ci mostri il cammino da seguire.

Mercoledì, 02 Settembre 2020 20:21

FESTA DI SANT'ALBERTO




Tradizionale Festa di Sant'Alberto di Butrio

Domenica 6 Settembre si svolgerà, come di consueto, la Tradizionale Festa di Sant'Alberto, fondatore dell'Eremo, purtroppo quest'anno si svolgerà in forma ridotta rispetto agli anni scorsi con manifestazioni più contenute, nel rispetto delle norme di sicurezza richieste dalla pandemia. Anche la tradizionale Processione non sarà effettuata mentre le messe verranno effettuate nei seguenti orari:


Mattino       ore 10.00

Pomeriggio  ore 16.15





Ore 14.30 sotto la Grande quercia saranno allestiti due tavoli ben distanziati:

  •  Tavolo 1: Rotary Club Valle Staffora con vini Azienda Agricola Montelio, pasta artigianale, biscotti e torte del Ristorante Selvatico, frutta della Val di Nizza, peperoni di Voghera, zucche.
  •  Tavolo 2: torte e biscotti degli Amici di Poggio Ferrato.

Il ricavato sarà totalmente devoluto per il restauro degli affreschi millenari dell'Eremo.



Dalle ore 15 Elena Corbellini, frate Ivan e un membro dell'Auramala Project (associazione culturale Il Mondo di Tels) parleranno degli affreschi e del progetto del loro restauro, di Sant'Alberto e San Luigi Orione, della misteriosa storia e delle ricerche sul re inglese Edoardo II, che forse trovò pace proprio all'Eremo di Sant'Alberto.



Tomba di Re Edoardo II

Pagina 1 di 36

Preghiera di Frate Ave Maria

O Gesù, luce vera venuta nel mondo a illuminare tutte le anime,
ti ringraziamo di aver chiamato, attraverso la sventura della cecità fisica, Frate Ave Maria
alla luminosa notte di una vita tutta spesa, in penitenza e gioiosa preghiera,
per indicare agli sfiduciati le mirabili certezze della fede.
Concedi anche a noi di camminare, allo splendore del tuo volto,
in grazia e carità operosa per il bene dei fratelli,
ed esaudisci, per sua intercessione,
la supplica che ti presentiamo.
Gloria al Padre, e al Figlio, e allo Spirito Santo….

Preghiera di S. Alberto Abate

Amabilissimo Sant’Alberto, che dopo nove secoli dalla tua santa morte in quest’Eremo
Intriso di verde e di silenzio, hai ancora su di noi, tormentati uomini d’oggi,
un suggestivo richiamo al riposo dello spirito, ascolta le nostre umili richieste.
Aiutaci a staccare il cuore da tante cose terrene ed inutili,
per amare di pù l’evangelica povertà.
Fa che, aspirando ai beni eterni che ci attendono,
possiamo trasformare in preghiera il lavoro, le gioie, i dolori,
in un crescendo di elevazione a Dio.
Aprici il cuore per tendere, sorridendo, la mano a chi soffre
Ed ha fame di pane e d’amore, donando ai fratelli qualcosa di nostro e di noi.
Grazie, Sant’Alberto, per l’esempio di santità che ci hai lasciato;
la tua spirituale vicinanza su questa terra
sia per noi preludio di eterna felicità,
immersi insieme a te nell’infinito amore.

S.Alberto

Eremo Sant'Alberto di Butrio (Opera Don Orione)

27050 Ponte Nizza (Pavia)

Tel. 0383 52729