Messe Feriali ore 7.00 e 16.30
Messe Festive ore 10.00 e 16.30
Archivio
 Scrivere sui dipinti è incivile
 

Guardando graffiti sui dipinti è normale pensare: " ma che inciviltà", sopratutto se i dipinti sono secolari o addirittura millenari. Eppure nei graffiti spesso riusciamo a trovare storie e nomi perduti nei secoli. Leggete questo breve e affascinante articolo di Elena Corbellini che parla dei graffiti che possiamo riscontrare sui dipinti dell'Eremo, corredato da immagini che meglio spiegano l'assunto che vuole dimostrare.


L'articolo è stato pubblicato sulla rivista "OLTRE" n.154, luglio-agosto 2015, pp.66-69. Riproduzione autorizzata.









Il Vangelo del 22 Marzo 2020 e Frate Ave Maria


Carissimi amici dell'eremo, in questo bel Vangelo della quarta domenica di quaresima abbiamo il Cieco nato... e come non pensare al nostro Venerabile Frate Ave Maria... alla sua testimonianza di vita e di fede. Lasciamo accompagnare da questa sua lettera scritta all'amico e maestro Venturello nel 1962 proprio quando nella solennità di tutti i Santi ha potuto celebrare il 50° della sua cecità fisica. Eco come lui ci parla... " Mia sorella cecità compie mezzo secolo"...



Ci scrivono da Pogli di Ortovero (SV) paese natale del Venerabile Frate Ave Maria, comunicando questa bella iniziativa che animerà alcune delle domeniche pomeriggio nelle quali si terrà anche aperta la mostra fotografica.
E' stato costituito un gruppo di preghiera coinvolgendo anche persone dei paesi vicini con lo scopo di pregare ma anche far scoprire e conoscere maggiormente Frate Ave Maria.
Sono programmati quattro incontri nelle domeniche del:

  • 25 Agosto
  • 22 Settembre
  • 20 Ottobre
  • 10 Novembre
AVVISO IMPORTANTE

Dopo tanta attesa, da oggi 15 Settembre 2019, abbiamo nuovamente la linea telefonica fissa. Vi preghiamo di aver pazienza se la risposta non arriverà subito: spesso i frati sono riuniti nella chiesetta dell'Eremo per le funzioni religiose comuni.
Sunday, 02 March 2014 14:12

SCIROPPO DI ROSA CANINA

Ricco di vitamina C e flavoni; utile nelle difese dell'organismo, indicato per bambini, aiuta nelle malattie da raffreddamento.
Sunday, 02 March 2014 14:11

SCIROPPO DI SAMBUCO

Written by
Tonico, depurativo, ricostituente, antianemico. Si consiglia un cucchiaino diluito con bevande o acqua calda due o tre volte al dì.
Sunday, 02 March 2014 14:09

TISANA LASSATIVA

Written by
Composta da frangula corteccia,senna foglie,finocchio frutti,liquirizia radice,camomilla fiori,malva foglie.Metodo di preparazione, a secondo del grado di stitichezza,un cucchiaio colmo di erbe in un recipiente di acciaio inox,aggiungere una tazza e mezza di acqua fredda,fare bollire per 5-10 minuti a riposo per 10 minuti,filtrare,dolcificare con miele di castagno. Bere il tutto alla sera prima di coricarsi

La Parola di oggi

" Quando vi ho mandato senza borsa, ne' bisaccia, ne' sandali, vi e' forse mancato qualcosa ? " I discepoli risposero: " Nulla ".
Luca 22,35
Home Page

Preghiera di Frate Ave Maria

O Gesù, luce vera venuta nel mondo a illuminare tutte le anime,
ti ringraziamo di aver chiamato, attraverso la sventura della cecità fisica, Frate Ave Maria
alla luminosa notte di una vita tutta spesa, in penitenza e gioiosa preghiera,
per indicare agli sfiduciati le mirabili certezze della fede.
Concedi anche a noi di camminare, allo splendore del tuo volto,
in grazia e carità operosa per il bene dei fratelli,
ed esaudisci, per sua intercessione,
la supplica che ti presentiamo.
Gloria al Padre, e al Figlio, e allo Spirito Santo….

Preghiera di S. Alberto Abate

Amabilissimo Sant’Alberto, che dopo nove secoli dalla tua santa morte in quest’Eremo
Intriso di verde e di silenzio, hai ancora su di noi, tormentati uomini d’oggi,
un suggestivo richiamo al riposo dello spirito, ascolta le nostre umili richieste.
Aiutaci a staccare il cuore da tante cose terrene ed inutili,
per amare di pù l’evangelica povertà.
Fa che, aspirando ai beni eterni che ci attendono,
possiamo trasformare in preghiera il lavoro, le gioie, i dolori,
in un crescendo di elevazione a Dio.
Aprici il cuore per tendere, sorridendo, la mano a chi soffre
Ed ha fame di pane e d’amore, donando ai fratelli qualcosa di nostro e di noi.
Grazie, Sant’Alberto, per l’esempio di santità che ci hai lasciato;
la tua spirituale vicinanza su questa terra
sia per noi preludio di eterna felicità,
immersi insieme a te nell’infinito amore.

S.Alberto

Eremo Sant'Alberto di Butrio (Opera Don Orione)

27050 Ponte Nizza (Pavia)

Tel. 0383 52729