mapFeriale: ore 7.00 e 16.30
Festivo: ore 10.00 e 16.30
Feb 23, 2014 Written by 

The Auramala Project

The Cultural Association The World of TELS has brought together an international team involving local historians, researchers at the University of Pavia, the University of Huddersfield in Yorkshire, UK, and the Family History Library in Salt Lake City, Utah, USA. The goal of the research project is to rewrite a page of history, and verify whether or not Edward II really did die in the Apennines Province of Pavia.The research is both historical, delving into archives throughout Northern Italy, Provence, and the UK, and scientific. Indeed, the genealogy of Edward II’s female descendants is being investigated in order to find a living heir, whose mitochondrial DNA can then be compared with DNA extracted from the remains presumed to be those of Edward II.

Progress in the research project is regularly updated to the Auramala Project blog (theauramalaproject.wordpress.com), and has attracted the attention of Kathryn Warner, today's leading scholar of Edward II, and Ian Mortimer, British historian and supporter of the thesis that Edward II died in Italy.

Login to post comments

Preghiera di Frate Ave Maria

O Gesù, luce vera venuta nel mondo a illuminare tutte le anime,
ti ringraziamo di aver chiamato, attraverso la sventura della cecità fisica, Frate Ave Maria
alla luminosa notte di una vita tutta spesa, in penitenza e gioiosa preghiera,
per indicare agli sfiduciati le mirabili certezze della fede.
Concedi anche a noi di camminare, allo splendore del tuo volto,
in grazia e carità operosa per il bene dei fratelli,
ed esaudisci, per sua intercessione,
la supplica che ti presentiamo.
Gloria al Padre, e al Figlio, e allo Spirito Santo….

Preghiera di S. Alberto Abate

Amabilissimo Sant’Alberto, che dopo nove secoli dalla tua santa morte in quest’Eremo
Intriso di verde e di silenzio, hai ancora su di noi, tormentati uomini d’oggi,
un suggestivo richiamo al riposo dello spirito, ascolta le nostre umili richieste.
Aiutaci a staccare il cuore da tante cose terrene ed inutili,
per amare di pù l’evangelica povertà.
Fa che, aspirando ai beni eterni che ci attendono,
possiamo trasformare in preghiera il lavoro, le gioie, i dolori,
in un crescendo di elevazione a Dio.
Aprici il cuore per tendere, sorridendo, la mano a chi soffre
Ed ha fame di pane e d’amore, donando ai fratelli qualcosa di nostro e di noi.
Grazie, Sant’Alberto, per l’esempio di santità che ci hai lasciato;
la tua spirituale vicinanza su questa terra
sia per noi preludio di eterna felicità,
immersi insieme a te nell’infinito amore.